“MASCHERAS”Quando indossare una maschera non è folklore ma pura identità di appartenenza di un popolo

Quando indossare una maschera non è folklore ma pura identità di appartenenza di un popolo

Nell’ambito del progetto “Distanti ma uniti. Casa Sardegna on line” il circolo Grazie Deledda di Ciampino, con la collaborazione dei circoli che aderiscono alla nostra iniziativa,  presenta Sabato 27 febbraio ore 14.00 (Italia) ore 20.00 (Cina) ore 21.00 (Giappone) ore 23.00(Brisbane)ore 10,00(Argentina) ore 08.00 (Quebec e Michigan) l’evento

“MASCHERAS”

Quando indossare una maschera non è folklore ma pura identità di appartenenza di un popolo

 Un viaggio tra i carnevali di Sardegna attraverso le testimonianze foto e video. Ci troveremo immersi nei carnevali di : Fonni,Lula, Orotelli,Mamoiada,Ottana Sorgono e Ula Tirso

Introduce Giuliano Marongiu, Presentatore TV

Interventi di Carlo Andreani Fotografo e Tonino Marras del gruppo “Is Arestes e S’Urtzu Pretistu” di Sorgono

L’evento potrà essere seguito sulla piattaforma zoom.us 

Sarà inoltre possibile seguire l’evento sulla piattaforma   Facebook  del gruppo “Distanti ma uniti. Casa Sardegna on line” e sulla piattaforma della TV Ajò Noas.

Distanti ma uniti. Casa Sardegna on line

Nell’ambito del progetto “Distanti ma uniti. Casa Sardegna on line” il circolo Grazie Deledda di Ciampino, con la collaborazione dei circoli che aderiscono alla nostra iniziativa,  presenta Sabato 27 febbraio ore 14.00 (Italia) ore 20.00 (Cina) ore 21.00 (Giappone) ore 23.00(Brisbane)ore 10,00(Argentina) ore 08.00 (Quebec e Michigan) l’evento

“MASCHERAS”

Quando indossare una maschera non è folklore ma pura identità di appartenenza di un popolo

 Un viaggio tra i carnevali di Sardegna attraverso le testimonianze foto e video. Ci troveremo immersi nei carnevali di : Fonni,Lula, Orotelli,Mamoiada,Ottana Sorgono e Ula Tirso

Introduce Giuliano Marongiu, Presentatore TV

Interventi di Carlo Andreani Fotografo e Tonino Marras del gruppo “Is Arestes e S’Urtzu Pretistu” di Sorgono

L’evento potrà essere seguito sulla piattaforma zoom.us ( le credenziali saranno spedite giovedì 25 febbraio).

Sarà inoltre possibile seguire l’evento sulla piattaforma   Facebook  del gruppo “Distanti ma uniti. Casa Sardegna on line” e sulla piattaforma della TV Ajò Noas.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *